Call For Big Bang Projects

ATTENZIONE: questa non è la Call for Makers
La Call for Big Bang Projects si è conclusa lo scorso 28 aprile. Abbiamo ricevuto oltre 100 proposte. Se hai mancato la scadenza e vuoi inviare la tua proposta puoi ancora provare a farlo; la prenderemo in considerazione qualora ci fosse ancora disponibilità di spazio e risorse (vedi FAQ). 

 

Lascia il segno alla Maker Faire Rome!

Quest’anno c’è una novità: Maker Faire Rome la costruiamo insieme non solo nei contenuti ma anche nelle sue attrazioni più importanti.

Oltre la Call for Makers durante la quale i maker possono proporre i propri progetti, vogliamo raccogliere anche le proposte di chi vuole aiutarci a rendere la manifestazione indimenticabile.

E’ possibile proporre le proprie idee che potranno essere presentate nell’area espositiva della Fiera di Roma per:

  • progetti di grandi dimensioni
  • progetti con elevata interattività e coinvolgimento del pubblico
  • allestimenti/attrazioni di forte impatto visivo adatte a caratterizzare gli spazi della manifestazione (padiglioni, percorsi esterni, ingressi ed aree di accesso ecc.)
  • aree per attività interattive (piste, voliere, palchi, laboratori ecc.)
  • mostre e approfondimenti tematici

Il tutto in stile maker in linea con i temi della MFR (vedere le FAQ di seguito).

Verranno presi in considerazione anche progetti che prevedono installazioni e performance da allestire sul territorio (al di fuori dell’area espositiva) per la promozione di Maker Faire Rome.

I proponenti dovranno essere in grado di realizzare e fornire i progetti presentati, qualora selezionati, secondo le modalità concordate caso per caso con l’organizzazione. Le proposte dovranno essere accompagnate anche da un preventivo di spesa, che potrà essere in parte realizzato a cura dell’organizzazione Maker Faire Rome secondo le procedure dell’Azienda Speciale Asset Camera o da uno dei suoi Partner. D’intesa con i proponenti e ad integrazione delle risorse disponibili si potranno anche attivare e supportare campagne di crowdfunding mirate.

L’organizzazione e i curatori comunicheranno l’esito delle valutazioni entro il 16 maggio, prendendo contatto con i proponenti e invitandoli, qualora selezionati, a presentare un progetto dettagliato concordando tempi, costi, modalità di realizzazione.

I progetti non selezionati potranno essere comunque riproposti alla Call for Makers per essere presenti in fiera, con risorse proprie.

Aiutateci a far circolare questa notizia! Per chiarimenti potete contattare makers@makerfairerome.eu

Come inviare le proposte

Le proposte vanno presentate compilando l’apposito modulo presente nell’area espositori: http://makers.makerfairerome.eu/bigbang.

Nel modulo vengono richieste le seguenti informazioni:

  • generalità e contatti del soggetto proponente
  • presentazione del soggetto proponente (attività, persone, precedenti esperienze di realizzazione di progetti simili o allestimenti o forniture)
  • titolo del progetto (anche provvisorio)
  • descrizione della proposta (contenuti, aspetto, realizzazione tecnica, dimensioni, collocazione interna/esterna, requisiti)
  • stato del progetto proposto (già realizzato, parzialmente realizzato, idea da realizzare)
  • descrizione della filosofia del progetto e del perché si inserirebbe bene all’interno di Maker Faire Rome
  • costo totale dell’installazione
  • eventuale supporto economico richiesto all’organizzazione di Maker Faire Rome
  • descrizione sommaria delle voci di spesa che giustificano la richiesta di supporto economico
  • almeno una immagine (disegno, rendering)

Ai progetti selezionati sarà successivamente richiesto di presentare informazioni più dettagliate riguardo alle caratteristiche tecniche, alle modalità di realizzazione, agli aspetti di sicurezza, ai tempi di realizzazione, al dettaglio dei costi.

 

 

FAQ (leggere attentamente)

* Quante proposte saranno selezionate?

Non c’è un numero fissato a priori: dipenderà dalla qualità dei progetti, dalla loro pertinenza valutata insindacabilmente dai curatori e dalla disponibilità di budget.

* Quali criteri determineranno la selezione?

Ci aspettiamo progetti da maker, meglio se nati in contesti artigianali o makerspace, o comunque animati dalla passione per la creatività e l’ingegno. Saranno preferiti i progetti di grandi dimensioni in grado di riempire e caratterizzare i vasti spazi espositivi interni ed esterni previsti per l’edizione 2016 presso la Fiera di Roma.

Saranno positivamente valutati i progetti che arricchiscano la manifestazione in almeno uno dei seguenti aspetti: impatto visivo, caratterizzazione degli spazi, divertimento per il pubblico di adulti e bambini, divulgazione scientifica/tecnologica, interattività, partecipazione, celebrazione dell’ingegno e della creatività. Ogni idea che contribuisca a rendere Maker Faire Rome 2016 un evento memorabile e ne incentivi anche la diffusione sui social media da parte del pubblico è benvenuta.

Saranno valutati anche i costi del progetto e la capacità del proponente di sostenere in proprio parte delle spese, in aggiunta alla parte eventualmente realizzata da Maker Faire Rome. 
La realizzazione tecnica del progetto sarà in ogni caso a cura del proponente. 

Saranno inoltre determinanti la chiarezza, la realizzabilità e la concretezza delle proposte. Gli organizzatori potranno, a loro insindacabile giudizio, richiedere chiarimenti ai proponenti.

* È possibile modificare o integrare il progetto successivamente alla presentazione?

Sì, i progetti selezionati dovranno essere approfonditi e dettagliati in una seconda fase, e infine concordati e discussi con curatori e organizzatori di Maker Faire Rome.

* È possibile inviare proposte dopo il 28 aprile?

Gli organizzatori si riservano la facoltà di valutare e accogliere proposte pervenute in qualsiasi data successiva, ma considerando la complessità organizzativa dell’evento e i tempi tecnici necessari non garantiscono di poterle prendere in considerazione. Inoltre l’organizzazione si riserva di scegliere progetti che rispondano ai criteri indicati anche se non presentati a seguito di questa call.

* È possibile presentare più proposte?

Certamente.

* È possibile coinvolgere sponsor diretti per co-finanziare i progetti?

Sì, ma deve essere chiaramente specificato nella proposta e il tema sarà oggetto di approfondimenti da parte dell’organizzazione.

* I progetti selezionati possono concorrere ad altre “call/premi” organizzati nell’ambito di Maker Faire Rome?

I progetti selezionati potranno concorrere all’assegnazione di premi eventualmente assegnati esclusivamente dagli Sponsor, ma non all’assegnazione di premi ufficiali istituiti ed assegnati da Asset Camera.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on Tumblr