Cosa è Maker Faire

Maker Faire  è il più importante spettacolo al mondo sull’innovazione.

Un evento family-friendly ricco di invenzioni e creatività che celebra la cultura del “fai da te” in ambito tecnologico alla base del “movimento makers”. È il luogo dove maker e appassionati di ogni età e background si incontrano per presentare i propri progetti e condividere le proprie conoscenze e scoperte.

Maker Faire nasce nel 2006 a San Mateo, in California, appena un anno dopo la pubblicazione del primo numero di Make: Magazine“, la rivista di riferimento per tutti i makers. Solo nel 2015 Maker Faire ha vantato oltre 150 eventi in tutto il mondo coinvolgendo complessivamente più di 1,5 milioni di visitatori.

L’ultima edizione di Maker Faire Bay Area (San Mateo, CA) ha raccolto oltre 1200 progetti e più di 145.000 visitatori.

World Maker Faire New York, l’altro evento chiave, è cresciuto in cinque anni fino ad ospitare oltre 900 progetti e ad accogliere 90.000 visitatori.

Detroit, Kansas City, Atlanta, Milwaukee, Orlando, Roma, Parigi, Hannover, Berlino, Trondheim, Oslo, Newcastle (UK), Tokyo Singapore, Taipei, e Shenzhen ospitano gli altri eventi di alto profilo, mentre oltre 120 Mini Maker Faire – eventi indipendenti – sono curate da communities locali in tutto il mondo, e ispirano e motivano ad innovare le comunità che aggregano intorno a sè. 

MAKER FAIRE ROME – The European Edition

Maker Faire Rome, edizione europea di Maker Faire, è organizzata da Innova Camera, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma per l’Innovazione (già Asset Camera)  la cui la mission è mettere la città di Roma al centro del dibattito sull’innovazione, attraverso la diffusione della cultura digitale e lo sviluppo dell’imprenditorialità individuale e collettiva, propria del DNA del “movimento maker”.

È un evento che unisce scienza, fantascienza, tecnologia, divertimento e business dando vita a qualcosa di completamente nuovo. 

Maker Faire Rome è una manifestazione nata per soddisfare un pubblico di curiosi di tutte le età che vuole conoscere da vicino e sperimentare le invenzioni create dai makers. Idee che nascono dalla voglia di risolvere piccoli e grandi problemi della vita di tutti i giorni, o anche solo divertire e intrattenere. E’ un evento pensato per accendere i riflettori su centinaia di idee e progetti provenienti da tutto il mondo in grado di catapultare i visitatori nel futuro.

Non solo una fiera per addetti ai lavori, quindi, a Maker Faire Rome si possono trovare invenzioni in campo scientifico e tecnologico, biomedicale, manifattura digitale, internet delle cose, alimentazione, clima, automazione e anche nuove forme di arte, spettacolo, musica e artigianato.

Maker Faire Rome è incontro, confronto, formazione, divertimento e interazione.

Il pubblico può scoprire, inventare, creare e percepire come sarà il futuro che ci aspetta. L’innovazione diventa alla portata di tutti attraverso percorsi esperienziali in cui i visitatori, compresi i più piccoli, sono parte integrante della manifestazione stessa.

La terza edizione di Maker Faire Rome, che si è svolta ad ottobre 2015 nella prestigiosa location della Città Universitaria Sapienza di Roma, ha prodotto risultati inferiori solo ai grandi eventi sportivi e religiosi ospitati dalla Capitale, raggiungendo una dimensione tale da essere paragonata con soddisfazione alle edizioni americane di Bay Area e New York dove Maker Faire è nata.

Oltre 100.000 presenze, 452 progetti esposti, 511 tra conferenze, live talk e workshop, 16.400 studenti partecipanti all’”Educational Day” (la speciale anteprima gratuita del primo giorno riservata agli studenti), 8.000 bimbi ospitati nell’Area Kids, 600 giornalisti accreditati che hanno prodotto una copertura mediatica di oltre 3.000 tra articoli e servizi radiotelevisivi.

La IV edizione di Maker Faire Rome si svolgerà dal 14 al 16 ottobre 2016 presso la Fiera di Roma.

Sono attese altre centinaia di progetti, idee ed invenzioni di makers, startup, PMI innovative, scuole, università e Fab Labs di tutto il mondo ma soprattutto d’Europa. In programma: live performance, workshop, seminari, conferenze e molte sorprese soprattutto per i più piccoli ai quali sarà riservata una speciale Area Kids ancora più grande e ricca di attività ludico-formative.

Cos’è Make: Magazine

Dal lancio di Make: Magazine nel 2005, seguito poi da quello del format Maker Faire nel 2006, il “movimento maker” internazionale sta trasformando radicalmente i sistemi dell’innovazione, della cultura, della formazione. Primo magazine interamente dedicato al Do-It-Yourself, il “fai da te” di progetti tecnologici, Make: Magazine” unisce, ispira, informa, e intrattiene una comunità sempre più numerosa di appassionati che condividono idee e progetti e li sviluppano nel privato dei propri garage o nei loro giardini.

I progetti di “Make: Magazine” mostrano ai maker, qualunque sia la loro specialità, come realizzare il massimo dai materiali disponibili a basso costo, da componenti elettronici di base a tecnologie più complesse come quelle proprie della stampa 3D e della saldatura. Pubblicata fin dal febbraio 2005, “Make: Magazine” è bimestrale, e disponibile in versione cartacea, digitale e per iPad.

Cos’è  Maker Media, Inc.

Maker Media è una piattaforma globale che connette i maker tra di loro, e con prodotti, servizi e partner. Attraverso i canali media, gli eventi e l’ecommerce, Maker Media supporta lo sviluppo della comunità di maker che trasforma il “fai da te” in tecnologia. Che siano semplici appassionati o professionisti navigati, i maker sono creativi, pieni di risorse e curiosi, capaci di sviluppare progetti che ne dimostrino l’abilità ad interagire con il mondo che li circonda. Dalla sede di Sebastopol, in California, Maker Media pubblica “Make: Magazine” e produce Maker Faire. Maker Media sviluppa anche “Starter kit” e pubblicazioni vendute nei suoi negozi “Maker Shed” ed attraverso una rete di distributori.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on Tumblr