Design for Craft. Il futuro è un polimero.

  6 marzo 2017  >   Accadeva a MFR · Dicono di noi · Flash

Design for Craft è una Start Up nata dall’intuizione di tre maceratesi, i designer: Emilio Antinori , Vincenzo Franchino insieme con Carlo De Mattia, architetto.

Fondata nel 2012, oggi è una delle aziende più riconosciute a livello nazionale nel campo della fabbricazione digitale per la piccola-media impresa.

Il pool di creativi si è già imposto anche nel panorama estero, realizzando materiali innovativi e progettati  su misura, attraverso la stampa 3D.

DesignForCraft
VegLamp – Design

Lo sviluppo del prodotto:

«L’obiettivo per noi- spiega il product designer Antinori – è quello di offrire una nuova visione nel campo dello sviluppo e della fabbricazione di prodotti».

Forte del successo raggiunto, Design for Craft ha fatto un altro passo verso il futuro: la stampante 3D con tecnologia LDM (a deposizione di granuli termoplastici) più grande delle Marche. Grazie alla nuova macchina targata “Wasp, sarà possibile produrre oggetti unici, “artigianali” sia nella composizione che nel colore…a partire da un modello virtuale generato da un softwareIn altre parole: l’ultima frontiera del Design.

Una tecnologia moderna in grado di creare oggetti di arredo, direttamente dal computer, come:

  • sedie
  • oggetti di piccole e grandi dimensioni 

Insomma, capolavori di open design, personalizzati e sempre all’avanguardia, oggetti che possono scaturire dalla creatività e dalla fantasia del team marchigiano ma anche dell’utente finale.

E’ questa la manifattura 4.0: un’alchimia che scaturisce dalla profonda conoscenza di materiali e processi, che usa stampanti 3D di grande formato e che, grazie a una nuova tecnologia che trasforma polimeri in granuli in prodotti finiti, realizza prodotti unici che invertono l’essenza stessa della natura della plastica, di per sé  un materiale standard capace di copiare e replicare oggetti sempre uguali e con le stesse caratteristiche estetiche e di resistenza meccanica.

In un contesto come quello attuale, il confine che separa architettura, arte, artigianato e industria è sempre meno definito.

Il lavoro  del  progettista e creativo è, al contempo, pensare oggetti unici predisponendoli per la riproducibilità in serie e rendere unici prodotti derivati da processi industriali.

Una bella sfida per un mercato sempre più esigente.

Presetata A Maker Faire Rome
MyLux3D_Design

ll team si era già fatto notare con la lampada MyLux3D, presentata anche al Maker Faire di Roma. 

 

 

 

 

Vuoi Saperne di più su Design for Craft!?  Clikka qui