Attenzione: Questa pagina è in continuo aggiornamento


AlterEgo, un avatar robotico per monitoraggio e intervento in ambienti pericolosi
AlterEgo, un avatar robotico per monitoraggio e intervento in ambienti pericolosi

AlterEgo, un avatar robotico per monitoraggio e intervento in ambienti pericolosi

AlterEgo è un robot semi-antropomorfo progettato per l’interazione remota.Tra gli obbiettivi del progetto c'è quello di sviluppare un robot in grado d’intervenire e ispezionare aree danneggiate da disastri naturali o provocati dall'uomo, o in ambienti pericolosi per la salute. Il robot è teleoperato a distanza, e agisce come un avatar, eseguendo i comandi di una persona che può operare in assoluta sicurezza. Il pilota vede e sente quello che vede e sente il robot, e l'automa si muove eseguendo gli stessi movimenti che compie la persona che lo sta guidando. Il robot presente al Maker Fair è un dimostratore delle potenzialità del più grande robot Walk-Man, già impiegato in test operativi presso il comune di Amatrice (Italia) nel Novembre 2016.
Italy


AlterEgo, un avatar robotico per monitoraggio e intervento in ambienti pericolosi

Antonio Bicchi, Alessandro Settimi, Cristiano Petrocelli, Gianluca Lentini

Antonio Bicchi è un ricercatore che si interessa di automatica, aptica e robotica. E’ senior scientist dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di Genova, professore all’Università di Pisa, oltre che adjunct professor all’Arizona State University, Phoenix, USA. Ha preso il Ph.D. presso l’Università di Bologna. Dopo alcuni anni di lavoro al Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston, ha preso la prima cattedra di Robotica a Pisa. Dal 2008 collabora con l’IIT, presso il
quale conduce un laboratorio di Soft Robotics con il sostegno di un prestigioso Advanced Grant dello European Research Council.
Ha scritto oltre 500 articoli. La Direzione del Centro Piaggio dal 2003 al 2012, lo ha portato a contare più di 100 ricercatori e gestire circa 60 progetti di ricerca fondamentale e applicata.
E’ stato Presidente della Società Italiana dei Docenti e Ricercatori in Automatica, e collabora con i maggiori centri per il trasferimento tecnologico della ricerca di base nell’ industria. E’ consulente della Commissione Europea, del MIUR e delle agenzie di molti Paesi Europei e oltreoceano per la valutazione e l’accreditamento scientifico di centri di ricerca e università, di progetti di ricerca applicata, e delle carriere dei ricercatori. Nel 2015 ha fondato e dirige la rivista IEEE Robotics and Automation Letters, che è rapidamente diventata una delle più importanti nell’intero settore.

Alessandro Settimi è un assegnista di ricerca presso il Centro di Ricerca "E. Piaggio" dell'Università di Pisa. Si è laureato in Ingegneria Robotica e dell'Automazione nel 2013 ed ha conseguito il dottorato in Ingegneria dell'Informazione nel 2017 presso l'Università di Pisa. I temi di ricerca di cui si occupa riguardano la pianificazione per robot umanoidi e per robotica mobile. Centrale nella sua attività del suo dottorato è stato il progetto europeo Walk-Man, nel quale ha partecipato alle attività legate all'infrastruttura software e alla pianificazione delle azioni del robot, partecipando anche al Darpa Robotics Challenge del 2015. Si è occupato di navigazione e mapping per robot mobili all'interno del progetto Jobot.

Cristiano Petrocelli: Support Technician presso il dipartimento di Advanced Robotics dell'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) e collaboratore presso il Centro di Ricerca "E.Piaggio" dell'Università di Pisa. E' Un ingegnere con una laurea triennale in Ing. Meccanica e una laurea magistrale in Ing. Robotica e dell'Automazione. I suoi interessi e il suo lavoro riguardano la progettazione e lo sviluppo di sistemi robotici "soft", mani robotiche e grippers. Ha lavorato allo sviluppo e all'interfacciamento di nuovi dispositivi derivati dalla piattaforma Pisa/IIT SoftHand e ha collaborato alla progettazione del robot EGO.

Gianluca Lentini è un collaboratore scientifico presso il Centro di Ricerca "E. Piaggio". Si è laureato in Ingegneria Robotica e dell'Automazione nel 2016 presso l'Università di Pisa. Si occupa principalmente di analisi, design e implementazione di piattaforme a più gradi di libertà per la teleoperazione di robot umanoidi.


Stand C10 (pav. 6) - Centro di Ricerca "E.Piaggio" Università di Pisa - IIT

Back
 
Dati aggiornati il 04/12/2017 - 13.30.07