Hacknight@Museum-The Big Hack!

  21 giugno 2017  >   Eventi · Flash · Progetti · Ultime notizie

un week end non-stop di creatività, tecnologie e condivisione.

1 e il 2 luglio – Napoli – Museo e Real Bosco di Capodimonte (Cellaio). 

 

HackNight@Museum
HackNight@Museum

HackNight@Museum è il primo appuntamento di “Aspettando Maker Faire Rome!

Si scaldano i motori per la serie di eventi di avvicinamento alla quinta edizione del più grande evento europeo sull’innovazione : #MFR17 previsto a  Roma, dall’1 al 3 dicembre 2017,  Fiera di Roma.

 

HackNight@Museum è una sfida promossa da Regione Campania, organizzata da “Maker Faire Rome – The European Edition 4.0” insieme con Sviluppo Campania e grazie al supporto di Museo di Capodimonte. 

Il week end dell’1-2 luglio vede protagonista, dunque, la città di Napoli e i suoi migliori talenti al servizio dell’innovazione.

L’evento si terrà, infatti, presso il Museo di Capodimonte.

The Big Hack – HackNight@Museum è un evento gratuito, ed è rivolto a sviluppatori, maker, ingegneri, designer, startupper, studenti e comunicatori.

 

Scopo: dare vita ad applicazioni e progetti concreti in ambiti che toccano molti aspetti della vita quotidiana di milioni di persone.

Dalla mobilità alla sanità, passando per la valorizzazione dei beni culturali, l’e-commerce, smart art, Open Data per Politiche sociali e giovanili: nulla è escluso!

Che cos’è un hackathon?

Per chi non lo sapesse è una maratona di sviluppo codice in cui, in poche ore, sviluppatori, hacker, maker, esperti di IoT si uniscono in team e, con l’aiuto di mentor esperti, sviluppano prototipi di progetti.

 

Le  parole chiavi sono: condivisione, idee, creatività per accrescere le competenze in modo innovativo e divertente.

 

L’evento comincerà alle ore 9.00 dell’1 luglio con la registrazione dei partecipanti, si prosegue con la presentazione delle 8 Challenge proposte dai promotori .

Al via, poi, la maratona vera e propria che terminerà alle ore 16.00 di domenica 2 luglio con i pitch  dei vari team.

Ogni promotore sceglierà il team che ritiene abbia più soddisfatto i requisiti della propria Challenge.

Le Challenge di #HackNight@Museum- The Big Hack sono promosse da: Regione Campania; Regione Lazio; Museo di Capodimonte; Asos; Almaviva Cisco; Soresa; STMicroelectronics e Tecno.

PREMI

Ogni Challenge avrà un premio da 2.500 euro, complessivi, in buoni Amazon da destinare al Team vincitore  ad eccezione della Challenge di STMicroelectronics che assegnerà i seguenti premi:

Al Team primo classificato: 

  •       5 Wearable Sensor Units (STEVAL-WESU1)
  •      1 Sensor Tile (STEVAL-STLKT01V1)
  •      1 Arduino Star OTTO Light (ARD-OTTO-STM32)
  •      1 STM32F7 discovery kit (STM32F769I-DISCO)
  •      1 Nucleo-64 (NUCLEO-F446RE)
  •      1 Nucleo-32 (NUCLEO-F303K8)
  •      1 spazio espositivo al NeaPolis Innovation Technology Day 15 novembre.

 Al Team secondo classificato:

  •  5 Wearable Sensor Units (STEVAL-WESU1)

 

 VEDI TUTTE LE CHALLENGE CLICCANDO QUI!

 

Che aspetti? Iscriviti Subito su Eventbrite !

 

#HackNight@MuseumThe Big Hack è un format registrato da Innova Camera, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma che organizza la “Maker Faire Rome – The European Edition 4.0”.

Un ringraziamento particolare va alla iOS Developer Academy – Unina, al quotidiano “Il Mattino” del Gruppo Messaggero, Rural Hack e Tim per la connettività.

 

L’HackNight @ Museum dichiara l’Assessore Valeria Fascione –  sarà un appuntamento disruptive che vedrà i giovani più creativi alle prese con le sfide tecnologiche legate a problemi e opportunità reali. Puntiamo fortemente sulle nuove generazioni e le loro capacità di contaminazione e visione futura.Teniamo molto a questa iniziativa che, per la prima volta sperimenterà il lavoro in connessione di competenze tecnologiche e saperi umanistici. Così ha commentato l’iniziativa, l’assessore alle Startup, Innovazione e Internazionalizzazione della Regione Campania, Valeria Fascione.
“Siamo orgogliosi di ospitare #HackNight@Museum nello splendido Bosco di Capodimonte, un evento che coniuga innovazione tecnologica, curiosità, immaginazione e creatività. Tecnologia, beni culturali, paesaggistici, botanici insieme diventano un attrattore culturale unico, il loro incontro  fa entrare i beni culturali nel XXI secolo, traccia il futuro dei nostri musei, e renderà ancora più ricca e diversificata la nostra offerta culturale e più piacevole per visitatori, d’orizzonti sempre più diversi, la scoperta e l’uso dei nostri musei” ha affermato il direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte Sylvain Bellenger.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on Tumblr