ICE e Maker Faire Rome 2017

  1 dicembre 2017  >   Flash · Progetti · Protagonisti

ICE-Agenzia per la promozione ALL’ESTERO e l’internazionalizzazione delle imprese italiane offre il  proprio supporto a Maker Faire Rome – The European Edition! 

ICE e Maker Faire Rome – The European Edition, giunta alla quinta edizione, consolidano, perciò,  un connubio iniziato qualche tempo fa .

Dunque. l’Agenzia, dopo le diverse e fruttuose partecipazioni collettive organizzate in occasione delle edizioni Maker Faire statunitensi vuole, pertanto,supportare l’organizzazione dell’edizione romana. 

 

ICE
        

L’azione di ICE-Agenzia, di conseguenza, ha sviluppato due linee di intervento:

  • la prima, attraverso un supporto alla fase di pubblicizzazione presso i potenziali visitatori, con una campagna di advertising condotta sui principali social network 
  • La seconda azione è stata pensata per promuovere la fase divulgativa e fromativa di Maker Faire Rome, grazie all’incoming di relatori internazionali

Relatori di fama mondiale – pertanto- selezionati tra esperti del settore innovazione e manifattura 4.0, coinvolti dalla Rete di Uffici Esteri dell’ICE.

L’incoming dei 35 relatori provenienti da :

  • Stati Uniti, Giappone,
  • Canada, Norvegia,
  • Olanda,
  • Germania, 
  • Regno Unito,

ICE ha puntato a dare maggiore risalto e visibilità a conferenze, workshop ed educational che si susseguono nel corso dei tre giorni di manifestazione.

Queste presenze, peraltro, sono una componente fondamentale del format Maker Faire.

Perciò, le azioni di  ICE a supporto di Maker Faire Rome- The European Edition si inseriscono nel programma di interventi in favore:

  • del movimento dei Makers
  • dell’ecosistema dell’Innovazione italiana.

In particolare il ruolo  dell’ ICE è stato fondamentale per l’organizzazione delle 3 main conference:

THE FUTURE IN THE MAKING – OPENING EVENT

Ogni giorno centinaia d’innovazioni cambiano il nostro modo di vivere, produrre e rapportarci con gli altri.

Ogni giorno , dunque, migliaia di persone usano il proprio talento e le proprie mani per dare forma al mondo che ci aspetta.

Dalla manifattura digitale al cibo del futuro, dalla robotica al biohacking, dall’Impresa 4.0 ai droni, dall’intelligenza artificiale all’agricoltura 4.0 passando per big data e IoT, ovunque i lavori sono in corso.

Un “futuro in costruzione”, perciò, il tema della Conferenza della prima giornata della Maker Faire, affrontato, in sostanza,  l’aiuto di ospiti d’eccezione provenienti da tutto il mondo, grazie a ICE.

MAKE AND INSPIRE 

Quando la creatività dei Makers si incontra con la capacità narrativa degli youtuber, un nuovo tipo di racconto prende vita di conseguenza:

  • si moltiplicano in rete video che mostrano – passo dopo passo – come si arriva a un prodotto finito partendo da una semplice idea 
  • contemporaneamente, si mette in risalto il valore dell’intero processo creativo.

Nascono, perciò, contenuti nuovi, che insegnano a creare, incoraggiando un pubblico sempre più ampio a far parte della comunità dei makers.

ROBOTS: WHAT’S NEXT?

Da tempo i robot hanno lasciato i libri di fantascienza per abitare il nostro mondo.

Li troviamo ovunque: in fabbrica ad assemblare automobili, nello spazio a esplorare pianeti, in operazioni di salvataggio, ad aiutare nei lavori domestici, in sala operatoria.

Viviamo in una nuova era robotica, un’era in cui i robot convivono con noi, ci aiutano, ci connettono, a volte ci sostituiscono; un’era in cui i robot, interagendo con noi, ci cambiano e cambiano la nostra società

AGRIFOOD: MAKE, HACK OR TECH?

 Il futuro del cibo è un futuro che dovrà abbracciare le sfide della complessità che sarà .

In una prospettiva di smart agrifood la dimensione rilevante non può essere solo  quella di robot e droni che si sostituiscono a tutto  il patrimonio di conoscenza che c’è dietro tutta la filiera del cibo : dalla terra ai fornelli.

Anche grazie all’enorme lavoro portato avanti dalla Maker Faire Rome, in questi anni è esplosa ed è ormai alla portata di tutti la cultura DIY (fai da te) nel campo della robotica e della sensoristica di precisione.

 Il trasferimento tecnologico, in un framework di Agrifood4.0, può favorire pratiche virtuose e nel contempo ridurre al minimo lo spreco energetico, ottimizzando e automatizzando alcuni procedimenti.

Per maggiori informazioni:
Ufficio Tecnologia Industriale, Energia e Ambiente

Massimo Sessa 
Tel. 06 59929440
Email makerfaire@ice.it