MaKetoCare II edizione: I vincitori!

  30 novembre 2017  >   Contest · Flash · Progetti · Protagonisti · Ultime notizie

100 makers in gara 8 selezionati ma solo in 2 voleranno in Silicon Valley ! Conosciamo i progetti di #MFR17 che hanno vinto  il contest #maketocare By SanofiGenzyme

 

MaKetoCare
MaKetoCare

MAKEtoCARE nasce all’interno di Maker Faire Rome nel 2016 dalla volontà di far emergere e sostenere iniziative e progetti nati dall’ingegno e dalla passione della comunità Maker.

Un contest finalizzato a far emergere soluzioni innovative per lepersone affette da qualunque tipo di disabilità.

.Disabilità intesa come diminuzione marcata della qualità della vita a causa di patologie e/o eventi traumatici

.I Maker,grazie alla propria creatività e il proprio saper fare innovazione, sanno offrire soluzione di grande creatività

La seconda edizione di MAKEtoCARE, sempre all’interno di #MFR17, ha visto  8 finalisti su 100 candidature ma andiamo a conoscere i vincitori

OPTICAL WHEELCHAIR

Optical Wheelchair è stata sviluppata per aumentare l’autonomia a persone disabili.
L’idea è venuta pensando ad un nostro amico rimasto paralizzato in seguito ad un incidente automobilistico.
Per rilevare i movimento delle pupille e le espressioni facciali usiamo una particolare camera dell’Intel. Il computer riceve le informazioni dalla camera che le manda tramite bluetooth al microcontrollore dopo averle elaborate. Il microcontrollore, mediante un circuito elettronico, muove le ruote in base alle informazioni ricevute.
Il  progetto mira allo sviluppo dell’automazione applicata a persone non in grado di fare determinati movimenti. Oltre a muovere una sedia a rotelle, questo sistema di controllo sarà in grado di aiutare persone disabili anche nello loro quotidianità (home-automation).

MaKetoCare
MaKetoCare

ORION: EMG DRIVEN EXOSKELETON

Orion è un esoscheletro riabilitativo comandato dagli impulsi muscolari, attraverso un elettromiografo. È un tutore applicabile agli arti che, grazie a un doppio dispositivo, aumenta la forza di chi lo indossa aiutandolo così nei movimenti muscolari. E’ costituito da due parti. C’è innanzitutto una scheda elettronica che permette di visualizzare e analizzare sul computer i segnali muscolari raccolti tramite elettrodi applicati agli arti, rifacendosi all’esame medico della elettromiografia. La seconda parte è un esoscheletro controllato da un attuatore: in pratica l’attuatore è un sistema meccanico collegato alla scheda elettronica e all’esoscheletro e si mette in movimento dando più forza all’arto quando gli arriva il segnale che il muscolo si vuole muovere.
Attualmente è stato realizzato un prototipo funzionante di un esoscheletro per l’arto superiore, controllato sulla base del miosegnale del bicipite. In un vicino futuro, la sua applicazione verrà estesa agli arti inferiori, trasformandolo in un sistema attivo per la camminata assistita, donando nuova libertà di movimento alle persone che usano la sedia a rotelle.

MaKetoCare
MaKetoCare

 

I progetti vincitori e gli 8 finalisti di MaKetoCare saranno in esposizione a Maker Faire Rome -The Euripean Edtion dall’1 al 3 dicembre alla Fiera di Roma

________________________________________________________________________________________________________________________________

Tutte le info sul progetto MaKetoCare by SanofiGenzyme e Maker Faire Rome  QUI