Massimo Banzi

Massimo Banzi Co-fondatore e Presidente di Arduino, l’hardware open source più diffuso al mondo, è stato indicato dal The Economist come uno dei fautori della “nuova rivoluzione industriale” messa in atto dal movimento Maker.

Banzi ha avuto anche un ruolo fondamentale nell’avvio del primo fablab in Italia, e quindi dell’apertura delle Officine Arduino, un fablab-makerspace situato a Torino.

Ha lavorato come consulente per clienti quali Prada, Artemide, Persol, Whirlpool, V & A Museum e Adidas.

Ha trascorso 4 anni all’Interaction Design Institute Ivrea come Professore Associato. Ha tenuto seminari ed è stato invitato come relatore da varie istituzioni mondiali.
Prima di entrare in IDII è stato CTO dell’incubatore Seat Ventures. Ha trascorso molti anni lavorando come software architect, sia a Milano che Londra, su progetti per clienti come Italia Online, Sapient, Labour Party, BT, MCI WorldCom, SmithKlineBeecham, StorageTek, BSkyB e boo.com.
Massimo è anche l’autore di “Getting Started with Arduino”, pubblicato da O’Reilly.

Ha Insegnato  Interaction Design presso la SUPSI di Lugano, nel sud della Svizzera ed è visiting professor presso CIID a Copenaghen.
Nel 2012 è stato uno degli speaker del Ted tenutosi a Edinburgo, il cui video ha totalizzato 1,786,689 di visite

Dal 2013 è curatore di Maker Faire Rome – The European Edition, la seconda Maker Faire al Mondo dopo quella di Bay Area.

Twitter: @mbanzi