Torna a Roma il Festival delle Scienze!

  26 aprile 2017  >   Eventi · Protagonisti · Ultime notizie

Dall’11 al 14 Maggio torna il Festival delle Scienze all’Auditorium Parco della Musica di Roma…all’insegna del “cambiamento”.

Maker Faire Rome e Festival delle Scienze hanno intercettato, nel loro percorso, un bisogno – quello del cambiamento- che si è fatto sempre più importante per la conoscenza  del futuro.

L’evento è prodotto dalla Fondazione Musica per Roma, in collaborazione con:

  • Codice Edizioni
  •  il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca,
  • il National Geographic
  • Festival delle Scienze di Roma è realizzato in partnership con:
  • National Geographic,
  • ASI- Agenzia Spaziale Italiana e
  • INFN- Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

e in collaborazione con:

  • INAF- Istituto Nazionale di Astrofisica e Università degli Studi di Roma “La Sapienza”

Come insegna Darwin, a sopravvivere alla selezione naturale non è la specie animale più forte: è quella più pronta e disposta al cambiamento.

Il cambiamento – chiave di lettura della società in cui viviamo  – è il tema chiave della dodicesima edizione del Festival delle Scienze di Roma.

Un tema molto sentito anche da Maker Farire Rome – The European Edition.

La scienza è cambiamento: nella continua ricerca di risposte ai problemi del presente con invenzioni e innovazioni.

Di fronte alla vastità di un simile tema, il Festival all’Auditorium Parco della Musica ospiterà un mix di incontri, dialoghi, conferenze, laboratori e spettacoli.

Protagonista sarà la grande ricerca scientifica italiana e internazionale, messa a confronto con filosofi, psicologi, linguisti, giornalisti, artisti.

Il risultato sarà un avvincente caleidoscopio di stimoli e sorprese: 4 giorni in cui il pubblico potrà ascoltare, tra gli altri:

  • il fisico Geoffrey West tracciare il futuro delle grandi città
  • la cantante e poetessa rock riflettere sull’impegno sociale e ambientale degli artisti,
  • l’astrofisica Sandra Savaglio svelare i segreti delle supernovae
  • il filosofo David Weinberger avventurarsi tra musica, intelligenza e tecnologia.

Ma anche partecipare a 2 anteprima mondiali:

  • Cracking Danilo Rea, la nuova opera di Danilo Rea e Alex Braga (avveniristico incontro tra jazz e intelligenza artificiale)  nel dialogo “impossibile” tra i videomaker The JackaL 
  • i presidenti dell’Agenzia Spaziale Italiana e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

National Geographic Festival delle Scienze si rivolge ad un pubblico di tutte le età e con una ricca proposta in ambito Educational.

Non mancheranno eventi, spettacoli e una serie di laboratori realizzati per i ragazzi delle scuole ( workshop per i giovani “makers”).

Siamo convinti, quindi, che l’unione d’intenti con il Festival possa generare grande interesse presso il pubblico.

Per scoprire l’imperdibile  programma  del Festival clicca qui