Tutti Pazzi per Scuter. #crowdfunding

  13 aprile 2017  >   Flash · Progetti · Ultime notizie

Scuter, la startup romana che sta per rivoluzionare la mobilità urbana con il tre ruote elettrico smart e in servizio di sharing, presentato nella passata edizione di Maker Faire Rome, è adatto anche a chi non ha mai guidato un due ruote.

Scuter ha raggiunto il suo il primo target di  150Keuro in crowdfunding  con 17 giorni di anticipo, grazie alla campagna lanciata su Mamacrowd . Raggiungendo un target finale totale di 240.000 euro provenienti da 48 investitori privati che si sono innamorati del progetto.

 Scuter  è stato pensato  per l’uso condiviso, potrà essere parcheggiato ovunque e pagato solo per il tempo di utilizzo.

Urbanizzazione, sharing economy, mobilità elettrica e sostenibilità sono macro-trend che si sovrappongono e i nuovi servizi che sviluppiamo vogliono migliorare il mondo e la vita delle persone.

L’innovativo veicolo elettrico, coperto da brevetti, si presenta come uno scooter a tre ruote, è utilizzabile senza casco  ed è guidabile con qualsiasi patente di guida.

La batteria dà un’autonomia di oltre 100 km.

Scuter è un veicolo elettrico pensato in ottica sharing per rivoluzionare la mobilità urbana.

Lo scooter sharing che sta per scendere in strada ha uno schema “free floating pay per use”.

In sostanza, è il modello dei car sharing ma realizzato con uno scooter elettrico appositamente progettato e costruito per l’uso condiviso.:

  • Agile nel traffico come un comune scooter,
  • ha tre ruote ed è omologato per la guida senza casco,
  • È elettrico e la batteria che permette una percorrenza di circa 100 km, si sostituisce velocemente,
  • E’ sicuro,
  • Abbatte i tempi di percorribilità
Gianmarco Carnovale.

Il Target  di Scuter: tutti i guidatori di auto che vogliono finalmente cavalcare  uno scooter comodo e intelligente.

Perchè Intelligente? 

Perchè offre in tempo reale soluzioni e suggerimenti per il viaggio grazie alla sofisticata tecnologia presente sul veicolo.

Un’App permette:

  1.  La ricerca,
  2. il noleggio,
  3. il pagamento  
  4. C’è anche un device multimediale per offrire contenuti innovativi agli utenti che sveleremo più avanti.

I founder di Scuter, Gianmarco Carnovale, Gabriele Carbucicchio, Carmine di Nuzzo, Luca Ruggeri  prevedono di effettuare le prime consegne alle aziende in autunno ed immediatamente dopo avviare il servizio consumer a Roma.

Siamo felici per il risultato raggiunto in questa campagna di crowdfunding” dice Gianmarco Carnovale, CEO di Scuter,dimostra che il progetto è valido anche perché abbiamo fissato una valutazione pre-money molto alta per i canoni italiani. Hanno creduto in noi investitori di ogni parte d’Italia, la maggior parte persone che non abbiamo mai avuto modo di conoscere personalmente, senza quindi poter trasmettere loro il nostro entusiasmo. Questo ci gratifica davvero tanto, perché ci fa toccare in modo tangibile il valore che il nostro progetto comunica all’esterno”.

Scuter introduce delle tecnologie molto innovative per un servizio di vehicle sharing” – dice Luca Ruggeri, CTO della startup romana – “tra queste, per i consumer, ci sono le tariffe personalizzate in base al profilo dell’utente e alla sua collaborazione allo sharing, i servizi turistici guidati dalle app integrate che illustrano i siti da visitare lungo il percorso del viaggio del mezzo e poi ci sono i servizi per le flotte aziendali con particolari caratteristiche e servizi ad hoc,  a seconda dell’azienda con cui trattiamo”.

 

Il servizio sarà disponibile a Roma a partire dal prossimo autunno. Per Maggiori Info e per contattare Scuter clikka QUI